Appuntamento a Cosenza per l’anniversario della Cattedrale promosso dal Club Unesco

Se c’è una cosa che sto imparando da quest’ultimo anno di intenso viaggiare è che la magia si nasconde sempre nei posti in cui ti sei dimenticato di guardare: tra quelle strade che hai percorso tante volte, in quei vicoli che hai dato per scontato, in quelle chiese offuscate dal quotidiano andirivieni, perchè “tanto ci vado domani” senza che quel domani arrivi mai.

Siamo un popolo fortunato e lo siamo per mille ragioni, una tra tutte per il lusso che ci è concesso di essere circondati dal bello così costantemente da finire per lasciarlo sullo sfondo. Ecco perchè è importante che a volte qualcuno ci ricordi che viviamo in un Paese meraviglioso. Per celebrare il  10° anniversario dal riconoscimento della Cattedrale di Cosenza come Patrimonio testimone di Cultura di Pace dall’Unesco, il Club per l’Unesco di Cosenza ha messo a punto un programma ricco di eventi da vivere e scoprire, che si svolgeranno il 29 ottobre a partire dalle ore 17.00, nel centro storico della città.

Un’occasione per riscoprire non soltanto la bellezza della Cattedrale di Santa Maria Assunta, che proprio quest’anno festeggia i suoi 800 anni, ma anche del nucleo più antico di Cosenza, con i suoi palazzi storici, le sue botteghe e il suo fascino senza tempo. Si parte con una passeggiata tra le “Chiese dimenticate” a cura dell’architetto Fulvio Terzi, per poi raggiungere alle 18.00, la chiesa di San Giovanni Gerosolomitano dove si svolgeranno le letture “Da Pensiero a Pensiero, il Tempo e la Scrittura” promosse dall’associzione Civicamica con accoglienza a cura del Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta Cosenza.

Alle 19.00 l’appuntamento è invece in Cattedrale dove sarà possibile assistere all’Annullo Filatelico Speciale, un evento davvero unico atto a suggellare questa importante ricorrenza.Un’occasione imperdibile per appassionati e collezionisti che grazie alla presenza della postazione filatelica di Poste Italiane all’interno stesso del duomo potranno visionare o acquistare il bollo dedicato alla Cattedrale e tutto il materiale su cui sarà posto l’annullo. 

Ho visitato per voi questa splendida cattedrale per regalarvi un po’ di quell’atmosfera magica che si respira tra le sue mura ma sono consapevole che non è che un fioco riflesso della sua splendente grandezza. Ecco perchè vi invito a vederla con i vostri occhi, ad ammirare le sue linee gotiche, il suo ogano imponente e le cappelle riccamente decorate, come quella della Madonna del Pilerio, costruita nel 1600 e custode dell’icona bizantina della Vergine allattante, direttamente collegata alla storia di Cosenza per quel bubbone sulla guancia sinistra, simbolo della peste da cui salvò la città nel 1576.

Condetevi l’opportunità di scoprire che la meraviglia sta dietro l’angolo, che non serve per forza un aereo per spiccare il volo, perchè ciò che conta di ogni viaggio è la scoperta di un tassello in più della nostra storia, che diventa ricordo, che diventa evento.

Ecco il programma completo dell’evento, per non dimenticare neanche un appuntamento. Ci vediamo a Cosenza!

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Comments

    • francesca
    • November 19, 2022
    Reply

    è stato davvero un evento meraviglioso!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 shares