Da Malá Strana a Josefov, a spasso tra i ricordi

E ancora Praga. Non basterebbe un cuore immenso a contenerla tutta. Mi perdo tra le foto, le guardo, le osservo, respiro i ricordi, all’improvviso ritorno, senza biglietto, tra le sue strade, le sue luci, i suoi colori. Oggi si vaga per Malá Strana, per i piccoli vicoli antichi della citta che è stata, tra le sinagoghe di Josefov, coperte da un cielo di ghiaccio. E raffiorano i brividi insieme alla gioia, ma ancora di più raffiora la nostalgia. Per tutto quello che vissuto, per questo viaggio inaspettato, per quei fiumi d’argento in cui la mia imagine si scioglieva e si ricomponeva in una danza infinita.

Bisognerebbe viaggiare sempre, non annoiarsi mai. La felicità ti viene incontro quando meno te l’aspetti. La mia mi camminava di fianco, sorpresa e assorta, tra i tetti di Praga.

viaggio a praga praga

Cappotto Vintage | Maglione Mango | Enrico Coveri Sneakers

PH Piergiorgio Cipolla

 

Related Posts

by
Previous Post Next Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 shares