Io non penso positivo: guida pratica per sognatori incalliti

Quali sono i tuoi desideri? Che obiettivi ti sei posto per il futuro? Come pensi di raggiungerli?” Se sapessimo rispondere a queste (apparentemente) semplici domande, avremmo già risolto metà dei problemi della nostra vita. Riconoscere i propri sogni e trovare il giusto coraggio per inseguirli è il tema centrale del nuovo libro della ricercatrice e professoressa Gabriele Oettingen, Io Non Penso Positivo, che parte da un idea ben precisa: non basta pensare positivamente al futuro per concretizzare i propri sogni, bisogna soprattutto agire, partendo dal percorso inverso: analizzando gli ostacoli. Frutto di una ricerca ventennale nel campo della scienza motivazionale, questo prezioso “manuale d’autosoccorso” presenta un’idea unica e sorprendente: gli ostacoli che secondo noi ci impediscono di raggiungere i nostri desideri più grandi, in realtà possono accelerarne la concretizzazione. Non basta canalizza l’energia positiva per far realizzare sogni e desideri, bisogna trovare il giusto compromesso tra realtà e fantasia.

io non penso positivo

La Oettingen mette a punto un nuovo punto di vista, basato sulla tecnica del Contrasto Mentale, secondo il quale oltre a fantasticare è importante mettere a fuoco le barriere e gli ostacoli personali che ci impediscono di realizzare i nostri sogni. Abbandonarsi ingenuamente alle fantasie che riguardano il futuro risulterebbe infatti poco funzionale. Fantasticare eccessivamente sul futuro in realtà non fa altro che svuotare il nostro impegno e condurci a esitare continuamente. Ma, se oltre a vivere i sogni nella nostra mente ci radichiamo nelle realtà che siamo destinati ad affrontare, possiamo ricaricarci per prendere di petto la vita – ed entrare in sintonia con ciò che è più reale e duraturo.

“Sognare senza essere consapevoli della realtà dei fatti non basta, e le ragioni sono molteplici. E’ sì un atto piacevole che ci dà l’impressione di esaudire i desideri nella nostra mente, ma ci rende più deboli davanti alle sfide che incontriamo nella vita reale.”

io non penso positivo

Curiose di saperne di più? Non vi resta che leggere Io Non Penso Positivo (Edizioni Tlon ) e lasciarvi affascinare da questa nuova, sorprendente teoria. (io l’ho fatto e devo ammettere che mi è servito tantissimo…) A presto e buona lettura!

Tags: ,

It seems we can’t find what you’re looking for. Perhaps searching can help.

by
Previous Post Next Post

Comments

    • Silvia
    • April 18, 2017
    Reply

    anche io sono una sognatrice e questo libro mi ha incuriosito molto!

  1. Reply

    interessante questo libro, voglio leggerlo anche io
    Alessandra Style

    • Rita
    • April 19, 2017
    Reply

    sembra un libro davvero interessante. devo sfogliarlo in libreria.

  2. Spunto di lettura molto interessante, soprattutto per chi – come noi – in qualche modo lavora sul web e si occupa di attività professionali meno tradizionali. D’accordissimo sulla necessità di mettere a fuoco gli ostacoli e trovare il giusto compromesso tra realtà e fantasia… Credo proprio che acquisterò il libro! 🙂

    • michy px
    • April 19, 2017
    Reply

    Mi sai che lo devo leggere…….io cerco sempre di pensare positivo ma alla fine mi demoralizzo spesso…

  3. Reply

    Io voglio questo libro!! 🙂

  4. Reply

    Mi ispira tantissimo! 😀

  5. Reply

    Io sono solare e penso sempre positivo anche quando c’è ben poco …..mi piacerebbe leggere questo libro
    http://www.foodandbeautypassion.com

  6. Reply

    Interessante punto di vista!
    http://www.nothingtoamend.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

0 shares